VOTO A DOMICILIO

Art. 1 D.L. n. 1/2006 convertito dalla L. n. 22/2006 e modificato dalla L. n. 46 del 7.05.2009

Gli elettori affetti da gravi infermità, tali da impedire l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali sono ammessi al voto nella predetta dimora.

Gli interessati devono far pervenire, ENTRO LUNEDì 12 FEBBRAIO 2018, all’UFFICIO ELETTORALE del Comune di iscrizione nelle liste elettorali, la seguente documentazione:

1. Dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, indicandone l’indirizzo completo;
2. Copia della tessera elettorale;
3. Certificato medico, rilasciato dal funzionario medico designato dall’Azienda Sanitaria Locale, da cui risulti l’esistenza di una infermità fisica che comporta la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tale da impedire all’elettore di recarsi al seggio.
Il Sindaco rilascerà a ciascun elettore, che sia stato ammesso al voto a domicilio, un’attestazione dell’avvenuta inclusione negli appositi elenchi.

Il voto sarà raccolto, durante le ore in cui è aperta la votazione, dal Presidente di seggio, assistito da uno scrutatore e dal Segretario del seggio elettorale.

- Scarica il formato .pdf dell'AVVISO DELL'UFFICIO ELETTORALE DEL COMUNE DI DOLO DEL 19.01.2018 'VOTO A DOMICILIO PER ELETTORI IN DIPENDENZA VITALE DA APPARECCHIATURE ELETTROMEDIALI.pdf'.