Sei in : Comune di Dolo >

STANZIAMENTO DI 2 MILIONI DI EURO PER LE STRUTTURE DELL’OSPEDALE DI DOLO. IL SINDACO POLO: “BENE IL DICHIARATO IMPEGNO DA PARTE DELLA REGIONE SUL NOSOCOMIO DOLESE. MI RENDO DISPONIBILE AD OSPITARE LA RIUNIONE DELLA QUINTA COMMISSIONE REGIONALE IN MUNICIPIO A DOLO” (COMUNICATO STAMPA DI VENERDì 25.05.2018)

25/05/2018

“Esprimo viva soddisfazione per la promessa assegnazione di 2 milioni di euro alla struttura dell’Ospedale di Dolo da parte della Regione Veneto”.

Così il Sindaco di Dolo, Alberto Polo, sulla delibera regionale proposta dall’Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto relativamente alla disponibilità di fondi da assegnare specificatamente al nosocomio dolese per investimenti in tecnologia ed edilizia.

“La notizia dell’impegno verso una valorizzazione della struttura dolese” – spiega Polo – “rappresenta un positivo segnale verso l’Ospedale di Dolo e verso tutta l’area omogenea della Riviera del Brenta, in poche parole un apprezzabile segnale dell’importanza strategica in ambito sanitario del presidio rivierasco, soprattutto alla luce della riorganizzazione aziendale in atto”.

“Tanto più positiva risulta la notizia diffusa dal Consigliere regionale Franco Ferrari dell’impegno del Presidente Fabrizio Boron di convocare la Quinta Commissione Regionale in loco” – continua il Sindaco Polo – “che porterà i consiglieri regionali ‘a vedere con i propri occhi’ la realtà e l’organizzazione dell’Ospedale di Dolo.”

“Come Amministrazione comunale” – aggiunge Polo – “cercheremo di essere presenti al sopralluogo della Commissione perché, oltre agli interventi sugli elementi strutturali, dei quali siamo ben felici e che reputiamo ormai opportuni, ci piacerebbe poter confrontarci con i consiglieri regionali anche sui servizi e sulla programmazione della dotazione organica”.

“Come Sindaco del comune dove insiste l’immobile ospedaliero rivierasco” – conclude Polo – “auspico che i consiglieri componenti della Quinta Commissione regionale possano accettare l’invito a riunione la Commissione nell’aula del Consiglio comunale del Municipio di Dolo per un confronto con i consiglieri comunali, gli altri nove sindaci della Comunità della Riviera del Brenta, aperto a tutta la cittadinanza”.