Sei in : Comune di Dolo >

DOLO: AMMINISTRAZIONE E COMMERCIANTI INSIEME PER LA CRESCITA DEL PAESE (COMUNICATO STAMPA DI VENERDì 19.02.2018)

19/02/2018

Incontro positivo, ieri in Municipio, tra Amministrazione Comunale e negozianti delle vie B. Cairoli e Guolo. Tema affrontato: una nuova ‘fioritura’ del paese grazie anche alla costituzione di un nuovo soggetto, ossia di un’associazione che riunisca i commercianti del centro cittadino.

‘Il buon esito dell’appuntamento di ieri sera’ – commentano il Vicesindaco Gianluigi Naletto e l'Assessore Matteo Bellomo – ‘conferma  che Dolo cresce se c’è l’accordo di tutti. Accogliamo con piacere la disponibilità – della quale terremo sicuramente conto -  dell’associazione “L’Alzaia” nell’offrire supporto amministrativo ai commercianti per la creazione della nuova associazione. Lo spunto, sicuramente, è stata la sperimentazione natalizia. La collaborazione tra i negozianti nell’allestire una proposta di rivitalizzazione culturale a fianco dell’Amministrazione Comunale ha infatti ‘gemmato’ un atteggiamento di fattiva aggregazione’.

‘Ora’ - continuano gli Assessori’ - ‘dovremo lavorare alacremente per un maggiore coinvolgimento della cittadinanza in tutte le iniziative. Il “passo falso” derivante dall’assenza dei carri allegorici dovuta alla scelta della Pro Loco che non si è sentita di guidare l’enorme macchina amministrativa della sicurezza, nonostante la disponibilità dell’Amministrazione a rinvenire le poste economiche necessarie, non deve far tracciare bilanci allarmistici. Dolo non è una “landa desolata”. L’Amministrazione sta lavorando perché Dolo abbia comunque un carnevale all’altezza della tradizione e perché sia quanto prima trovato un soggetto in grado di riportare in città un mercatino dell’antiquariato in linea con lo spirito originario’.  

‘Ieri sera abbiamo chiesto ai commercianti di dare continuità ai progetti avviati, perché i buoni propositi comuni non rimangano lettera morta. Ci ritroveremo, dunque, il 27 febbraio in Municipio, alle 19.45, insieme anche ai negozianti delle vie G. Mazzini e G. Matteotti e a quanti altri vorranno partecipare a questa nuova fase di programmazione’.